Tempistiche

Secondo le normative della legge italiana, la cerimonia funebre può essere svolta dopo un minimo di 24 ore dal decesso, quando quest'ultimo è causato da malattia, o di 48 ore, in caso di morte improvvisa.

Le attuali disposizioni dell'U.L.S.S. n° 4, tuttavia, prevedono che il medico necroscopo abbia tempo sino a 36 ore per constatare un decesso e questo rende conseguentemente difficilmente praticabile il limite suddetto delle 24 ore.

In caso di morte violenta, incidente sul lavoro, ovvero in tutti quei casi particolari di competenza dell'autorità giudiziaria, sarà l'autorità stessa a condizionare i tempi del funerale, che si potrà svolgere solo dopo il rilascio da parte di quest'ultima del Nulla-Osta.

Una volta delimitato l'arco temporale oltre il quale si potranno svolgere i funerali, i familiari potranno fissare una data in accordo con le disposizioni e le esigenze delle U.L.S.S., delle Amministrazioni Comunali e delle Parrocchie (in caso di cerimonia religiosa).

Si ricorda a tale proposito che, per quanto riguarda congiuntamente i Comuni di Malo e Monte di Malo, è possibile fissare un solo funerale il mattino e un solo funerale il pomeriggio, seguendo orari prestabiliti a seconda della stagione.

Sarà compito dell'impresa coordinare tutte queste operazioni.